09 gennaio, 2006

Thomas Jefferson

"In ogni paese dove l'uomo è libero di pensare e di parlare, le diversità di opinione nasceranno dalle differenze di percezione e dalla imperfezione della ragione; ma queste diversità, quando sia loro dato.... di purificarsi attraverso la libera discussione, non sono che nuvole che si dilatano sulle nostre terre fuggevolmente, per lasciare poi il nostro orizzonte più luminoso e sereno"
Mi piace Jefferson.
O forse non ho più voglia di schierarmi senza accogliere differenze normali, di aderire a priori, di conferire solo a comando. Sento che diversità e libera discussione sarebbero davvero un orizzonte più luminoso.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

come è buio il nostro attuale orizzonte

Norberto Gallo ha detto...

Caro Marco,
il rifiuto di fare le primarie per il sindaco significa la scelta dei partiti di arroccarsi ed evitare il confronto diretto con i cittadini.
Rendi trasparente questa situazione chiedendo chiarezza alle forze politiche napoletane. Chiedi ai partiti del centrosinistra chi è disposto ad appoggiare la tua candidatura ed il tuo programma.
Chiedi al PDCI che oggi dice che forse non appoggerà la Iervolino ed alla Rosa nel Pugno che fa la crisi regionale per le nomine nelle ASL.
Chiedi a Rifondazione ed ai Verdi che tuonano un giorno si e l'altro pure sull'acqua e quisquilie del genere se sono disposti a sostenere l'alternativa al blocco di potere che loro stessi denunciano.
Vengano fuori allo scoperto i nostri rivoluzionari alla pummarola e i nostri alfieri delle alternative sussurrate. Magari scopriremo che De Mita è un signore rispetto a questi...
E poi si va avanti con una campagna elettorale all'insegna del discutere e progettare il futuro.
Il 2% ??? e chi se ne frega?!?

Nunzio Rovito ha detto...

E' curioso, commentando la situazione politica attuale della nostra città, parlavo di Thomas Jefferson con una amica qualche giorno fa. In sintesi l'idea di T J, e di tutti coloro che sottoscrissero la dichiarazione di indipendenza, era che coloro i quali hanno la possibilità di agire hanno anche la responsabilità di agire per il conseguimento di un migliore livello e qualità della vita.
NR