04 marzo, 2006

Non dissenso: proposta


Il tempo ci stringe e ci sono molte cose da fare. Insisto che è tempo di gridare più forte contro il governo Berlusconi: la settimana prossima vorrei verificare la possibilità di una iniziativa cittadina - proposta nostra - di "decidiamo insieme" contro il governo nemico della città. Al contempo va difesa la nostra autonomia. Le dichiarazioni di oggi di Massimo D'Alema ci danno ragione sullo stato della città. Ma non siamo un dissenso - come dice. Siamo una proposta per Napoli. Indipendente. Lo dobbiamo dunque essere sempre di più. Sono d'accordo con chi suggerisce che ci vuole un mio intervenire più politico sul sito oltre che questi interventi sul blog. Troverò il tempo per farlo e per separare anche le cose e i modi. Sto imparando. Entro dieci giorni inizieranno ad uscire elementi di programma. Che saranno dibattute democraticamente ma che devono pure avere l'ambizione di dettare subito l'agenda politica alla città. E dobbiamo concentrarci sulle liste per il consiglio comunale e sulle dieci municipalità e fare comitati ovunque, vedere programma locale, preparare criteri seri per le candidature.

57 commenti:

Anonimo ha detto...

Letto quel che La Repubblica dice che abbia detto D'alema.
Perche' non scrivete il vostro pensiero direttamente ai vostri parlamentari ? Riempiteli di e-mail sulla questione Napoli. Forse non le leggeranno personalmente ma almeno gli fischieranno le orecchie.
Gli indirizzi sono anche su www.parlamento.it.
Se conoscete la storia di Zombie e Diego Cugia su radio24 che a suon di 30.000 e-mail inviate al direttore Santalmassi ha ripreso a furor di popolo a trasmettere anche durante la campagna elettorale... si potrebbe sperare che possiamo dare un piccolo aiuto mediatico a MRD.

Anonimo ha detto...

riflessioni superficiali. visto ieri notte programma su tv privata con gazzettiere e intellos locali. tema: la stampa a napoli. sottotraccia: la stampa e il governo iervolino. il gazzettiere: "noi siamo quelli del manifesto dei 500. abbiamo dunque la carte in regola. il giornalismo d'inchiesta è un mito: non esiste e non è mai esistito. esercizio rischioso: si finisce per essere manovrati dai servizi paralleli. polpette avvelenate. ricordate petruccioli direttore dell'unità. noi invece al mattino alimentiamo il dibattito. non solo registriamo, ma anticipiamo gli eventi". intellò n. 1: "il giornalismo d'inchiesta può fare danni e si presta a oscure manovre. vedi il caso leone. quanto fango. la città ne paga ancora le conseguenze". intellò n. 2: "non esistono scorciatoie per la soluzione dei problemi. città complessa. i problemi vanno visti nella loro dimensione storica. governare napoli è esercizio che richiede pazienza e fatica. per questo non mi convince rossi doria, e l'ho scritto sul mattino. non abbiamo bisogno di uomini simbolo, ma di tessere la tela di governo con quel che c'è a disposizione.senza avventure. la partita della città si misura sui decenni".
buon senso.I conservatori spacciano sempre massicce dosi di realismo e buon senso.
marco, bisogna inventarsi qualcosa. presto. hai spiazzato i politici e quelli, un poco, ti temono. vogliamo provare a spiazzare la città con azioni concrete? Ragioniamo su quali, per favore.

Anonimo ha detto...

Bisogna fare attenzione a non ascoltare le sirene come D'Alema. Bisogna dare segnali di netta differenziazione da quanto fanno e dicono i politici, anche non avversi.Se questo movimento vuole avere un seguito e iniziare un nuovo percorso deve smarcarsi da chi definisce Petrella un "fiore all'occhiello" del futuro eventuale governo di centro sinistra.

Anonimo ha detto...

Dobbiamo farci sentire e devi cominciare a farti VEDERE e SENTIRE di più. Dal canto nostro siamo tante piccole forze che ti appoggiano e che possono fare tanto per aiutarti e lo faremo, ma la gente ha bisogno di conoscere la tua faccia.

garofano42 ha detto...

caro Marco,
la dichiarazione di Massimo D'Alema
è un punto di svolta al disinteresse della classe politica dominante. E'la prima,anche se titubante, attestazione di riconoscimento dei diritti dei
Napoletani a esprimersi autonomamente sulla elezione del governo locale.
Il silenzio assordante e compatto del malgoverno imperante è stato rotto; è poca cosa ma è il primo passo importantissimo per acccedere all'affermazione del diritti di auto gestione della dolorante società napoletana.
Congratulazione! Sei stato legittimato! Continua serenamente il nostro percorso con fiducia.
La nostra è la forza della vera democrazia oltre i lerci compromessi della dominazione partitica.
Non hai avuto bisogno del preventivo consenso, ti è stato dato per legittimità intrinseca.
Garofano

Anonimo ha detto...

Ho un solo rammarico, quello di non votare per il Comune di Napoli (abito in provincia).
Un grazie ed un forte incitamento a chi, senza essere "moglio", fratello o cognato,ha osato sfidare i santuari della politica.
fdp

figaro ha detto...

Ho un solo rammarico, quello di non votare per il Comune di Napoli (abito in provincia).
Un grazie ed un forte incitamento a chi, senza essere "moglio", fratello o cognato,ha osato sfidare i santuari della politica.
fdp

figaro ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
edvige nastri ha detto...

A proposito delle sirene di D'Alema
leggerei attentamente l'articolo di Marco Demarco sul Corriere del Mezzogiorno di sabato www.napolionline.org dal titolo Matchpoint.
Basta con le manipolazioni e le ipocrisie, da destra e da sinistra. Ci avete stancati tutti con le vostre frasi fatte e le vostre finte strategie per risollevare il mezzogiorno.
I napoletani non sono più bambini e pretendono rispetto.
Le promesse non bastano più, vogliono i fatti, e subito.
Perciò, caro D'Alema, vallo a raccontare ad altri che si può stabilire un accordo con questa sinistra che da 13 anni sta mandando Napoli alla deriva e che non ha nessuna intenzione di cambiare marcia. E' meglio che ti sganci anche tu dal carro Bassolino/Iervolino destinato
al più presto al più eclatante dei deragliamenti!

Anonimo ha detto...

Siiiiiiiiiii!!!! Mi piace questa idea di mandare tutti dell'email.

Vediamo chi non ci da voce. ;)

Chi le conosce e/o le trova?!

Mandiamogli un po' di nostre email per fare spazio alla voce di Marco in maniera che La Nostra Voce passi senza filtri.
Mandiamo un unico appello?!

Io direi che si potrebbe inziare dal TG3 Campania.
Che ne dite?? ;)

by Cut

Anonimo ha detto...

Eccolo... ;)

Redazione TG3 NAPOLI
VIA MARCONI, 9
C.A.P. 80125
tel.081/7251270
email: gi.blasi@rai.it

Anonimo ha detto...

bhe perche' non mettiamo il link dell'associazione?! ;-)

www.decidiamoinsieme.it

Anonimo ha detto...

A leggere La Repubblica di oggi la cronaca di Napoli mi sembra il riassunto di Arancia Meccanica.
Ritorno sempre sullo stesso argomento: ogni iniziativa e' destinata a fallire se non si fa pulizia o perlomeno si riporti la legalità a livelli -diciamo- "occidentali" normali.
Militarizzare Napoli ? Orrore dicono tutti. Ma come dico io, abbiamo militarizzato Afganistan, Iraq, Kossovo, Bosnia etc. e un migliaio di militari che sostituiscono polizia e carabinieri nei compiti di sorveglianza del territorio mentre quelli tornino a fare il loro mestiere investigativo e' da orrore ? Ma meglio la militarizzazione nascosta, camuffata, invisibile della camorra e della delinquanza ?
Possibile che della tolleranza zero si intende solo quella fesseria che racconta la destra becera e idiota e non un principio molto elastico studiato da tempo per togliere l'acqua intorno ai pesci carnivori ?
D'altra parte il Generale della Chiesa non uso' lo stesso sistema contro le BR ?
E' illiberale ? Non garantista ?
Ma perche' satre sempre zitti, non rispondere ad un insulto, voltare la testa per non essere testimoni scomodi, subire una truffa e ciccia, subire una rapina e ciccia, non poter denunciare se no i parenti del denunciato minacciano i tuoi familiari, se carabinieri e poliziotti (quelli seri) sono assaliti... insomma questa che cosa e' ? Liberta? Garanzia ?
Ogni cosa buona e giusta che si farà continuerà ad ingrassare i pescicane. Quindi prima togliere i pescicane. Stato di guerra ? Non esageriamo. Ma certo meglio soffrire per una speranza che per un sopruso.

Leonardo Lasala ha detto...

Salve Marco,
da qualche giorno osservo con attenzione la tua iniziativa. Credo che il successo dipenda essenzialmente da tre fattori:
1) sei una persona riconosciuta universalmente come onesta;
2) Napoli è politicamente (ma anche socialmente ed economicamente) in piena bagarre per cui a livello locale saranno gli "indecisi" a fare la differenza;
3) hai scelto (se non ho interpretato male le ultime 100 pagine lette del tuo sito e del blog) di non schierarti con destra o sinistra.

Non vedo però alcun accenno a forme di imprenditorialità. Credo che considerato il mercato odierno e la scomparsa del mito del posto fisso....la strada migliore per rilanciare Napoli sia puntare sull'autoimprenditorialità.

Se lo ritieni opportuno, su questo punto si potrebbe discutere e capire se e come proporre un qualcosa che vada oltre il reddito di cittadinanza (che personalmente considero un affronto per tutti i napoletani)o gli aiutini spot che dopo tre mesi vedono fallire capre e cavoli.

Se la mia minima esperienza può essere utile...fammi un fischio multimediale ok?

Saluti
Leonardo

Leonardo Lasala ha detto...

Ah dimenticavo, per il fischio virtuale...ecco il mio indirizzo:

leonardolasala@virgilio.it

Anonimo ha detto...

Caro MRD
comincio da poco a seguire il tuo blog, faccio parte di quella schiera di indecisi,che al momento preferiscono non votare anche con il rischio di consegnare la ns città alla destra. Aspetto che succeda qualcosa tu mi avevi dato qualche speranza ma per ora non mi hai convinto, c'è qualcosa che non va, non riesco al momento a definirla se non con una brutta parola, opportunismo, ti prego fammi cambiare idea

Anonimo ha detto...

Il posto fisso come mito l'hanno inventato gli imprenditori in verità.
Cosi pure il reddito di cittadinanza e' un nome nuovo che indica la solita assistenza in mancanza di produzione.
Tutti hanno il diritto sacrosanto di avere 35 40 anni di lavoro vero continuativo... ma questo e' un altro discorso. Una amministrazione locale deve occuparsi di creare le condizioni per una vita normale. Quando avra' fatto questo potrà pure proporre politiche economiche credibili. IMMO!

Anonimo ha detto...

Bellissima la nuova canzone di Bersani, lo scrutatore non votante.
E parliamo di opportunismo ?

Anonimo ha detto...

Più che opprtunista, Rossi Doria mi sembra un grottesco gallo che canta su una montagna di monnezza.

Norberto Gallo ha detto...

consiglio a tutti la lettura del bell'editoriale di Macry sul corriere di oggi:

Rossi Doria: la prima crepa nel consenso

http://www.napolionline.org/2006/03/05/rossi-doria-la-prima-crepa-nel-consenso/

Anonimo ha detto...

Opportunista, chi ?

Lo scrutatore non votante
è indifferente alla politica
Ci tiene assai a dire “ohissa!”

Ma poi non scende dalla macchina
È come un ateo praticante
Seduto in chiesa alla domenica
Si mette apposta un po in disparte
Per dissentire dalla predica

Lo scrutatore non votante
È solo un titolo o un immagine
Per cui sarebbe interessante
Verificarlo in un indagine

Intervistate quel cantante
Che non ascolta mai la musica
Oltre alla sua in ogni istante
Sentiamo come si giustifica

Lo scrutatore non votante
È come un sasso che non rotola
Tiene le mani nelle tasche
E i pugni stretti quando nevica

Prepara un viaggio ma non parte
Pulisce casa ma non ospita
Conosce i nomi delle piante
Che taglia con la sega elettrica

Lo scrutatore non votante
Conserva intatta la sua etica
E dalle droghe si rinfresca
Con una bibita analcolica

Ha collegato la stampante
Ma non spedisce mai una lettera
Si è comperato un mangia-carte
Per sbarazzarsi della verità

Lo scrutatore non votante
È sempre stato un uomo fragile
Poteva essere farfalla
Ed è rimasto una crisalide

Telefonate al cartomante
Che non contatta neanche l’aldiquà
Siccome è calvo usa il turbante
E quando è freddo anche la coppola

Lo scrutatore non votante
Con un sapone che non scivola
Si fa la doccia 10 volte

E ha le formiche sulla tavola
Prepara un viaggio ma non parte
Pulisce casa ma non ospita
Conosce i nomi delle piante
Che taglia con la sega elettrica

Lo Fa svenire un po’ di sangue
Ma poi è per la sedia elettrica

lucabario ha detto...

programma, candidature, ma soprattutto la squadra di governo. Devi dare la giunta prima delle elezioni. E mai più frasi del tipo darò battaglia al centrosiistra in consiglio comunale. Come se avessi perso in partenza. E che cazzo. Se devi fare così, ritirati. Tu vinci se incarni la voglia di riscatto dei napoletani. Ma se sei solo un quaqquaraqua, allora accomodati. Non ci servi.

Anonimo ha detto...

E santi numi!
Gia vuoi i nome della giunta.
Ma sarai anche te uno scrutatore non votante ?

massimo ha detto...

se eramente vogliamo creare un movimento nuovo trasversale che calamiti tutte le persone per bene di napoli non si deve dare una colorazione politica allo stesso , in quanto amministrare bene , con onestà e traparenza non è ad appannaggio di una forza politica anzichè un'altra ; la porta deve rimanere aperta a tutti e tutti conserveranno la propria identità politica . La novità del movimento sta nel ritornare alle antiche origini: si fa politica nell'interesse della gente e non per carriera; sembra strano , ma dovrebbe essere una miossione .Probabilmente è più facile fare questo amministrando una città.Vedremo.

Pietro Spina ha detto...

CHIEDO SCUSA A TUTTI.
LA RIUNIONE DEL GRUPPO TEMATICO "SICUREZZA E OPPORTUNITA'" SI FA MARTEDI' 7 (SETTE) MARZO E NON MARTEDI' 9 (CHE NON ESISTE). RINGRAZIO CHi HA TEMPESTIVAMENTE PROVVEDUTO A CORREGGERMI E CHIEDO SCUSA A TUTTI PER AVER CREATO CONFUSIONE (ho cercato di fare una cosa buona e ho fatto solo casino!...:)

Norberto Gallo ha detto...

Su Napolionline ho cominciato a pubblicare i dati delle elezioni passate aggregati per le nuove municipalità.
All’indirizzo http://www.napolionline.org/2006/03/06/i-risultati-nelle-municipalita-alle-regionali-2005/

è possibile consultare i dati aggregati per l’elezione del Presidente della Regione del 3-4 aprile 2005.

Clark Kent ha detto...

invece sbagliate miei cari....le dichiarazioni di D'Alema sono quelle di un politico di razza che fiuta l'aria pima degli altri.in questo senso è un eccezionale "appoggio" e legittimazione del candidato "maestro di strada".Marco dovrebbe incassare e trarre forza per andare avanti più forte di prima.
intanto permettetemi di segnalare....
"Aveva ragione Petrella..."
il nuovo post di clark kent su
www.inciucinapoli.blogspot.com
cordialmente
clark

Anonimo ha detto...

Non dare connotazione "partitica" forse puo' convincere i soliti indecisi o quelli che vedono domenica in o come si chiama.
E' difficile ipotizzare che non esistano destra e sinistra.
Si puo essere d'accordo che i partiti debbano fare un bel passo indietro e non occupare il 100% della pubblica amministrazione ma come si fa a convincere uno di destra nel sangue che occorre spendere soldi per l'impresa ed il lavoro e non per le rendite ? E come si convince uno di destra che la scuola deve essere uguale per tutti e che ci devono essere pari opportunita ? E come si... etc etc

Anonimo ha detto...

Il questore secondo La repubblica avrebbe risposto ad una domanda dicendo che la responsabilità di questo rigurgito di micro-media criminalità minorile e' dovuta a troppi spettacoli di.. come si chiama.. non ricordava... si wrestling.
E' evidente che non vede la TV da almeno 10 anni e non s'accorge che il wrestling e' vissuto dai ragazzi come un grande spettacolo finto acrobatico. Cosa dire della TV "munnezza" che invece imperversa 7 giorni a settimana dalla mattina alla sera che insegna la prevaricazione, l'urlo, la rissa, la volgarità, i miti della bellezza e della ricchezza, l'ignoranza dei polpacci pagati miliardi, le auto che se non corrono fanno schifo ....
Non oso commentare... non mi va di apparive volgare.

Anonimo ha detto...

Ripreso dal Blog di Bassolino


"Auguri, Paolo
Si è finalmente concluso presso la XI sezione penale del Tribunale di Napoli il processo a carico di Paolo Mazzarotto. Assolto con formula piena, per non aver commesso il fatto.

L'inchiesta giudiziaria riguardava due gare dell'A.N.M. per l'acquisto di 200 e di 400 autobus. L'accusa era di truffa, di turbativa d'asta ed altro.
Paolo Mazzarotto fu addirittura arrestato, una mattina del 5 giugno del '99, e portato a Poggioreale.

Lo sconcerto fu grande ed enorme fu il dolore mio e di tante persone che lo conoscevano e lo stimavano.

Paolo era stato prima Presidente dell'A.N.M. e poi mio Assessore al Comune. Era ed è un Signore, nel senso napoletano del termine. Una persona straordinaria e di specchiata onestà. Si era messo al servizio della città con tutte le sue energie e con tutta la sua passione.

Fu in quella occasione che dichiarai: "Posso sospettare di me stesso, quando mi guardo allo specchio, ma su Paolo Mazzarotto metto le mani sul fuoco".

Paolo ha sofferto molto in questi anni, e con lui la moglie Paola e la famiglia e tanti amici, come l'indimenticabile Scipione Bobbio e tante altre persone che sono tra le migliori di questa nostra città.

Caro Paolo, un grande abbraccio e grazie di cuore per tutto quello che hai dato a Napoli".

Questa volta siamo perfettamente daccordo con il Governatore. Viva Paolo Mazzarotto (Signore che si è fatto in quattro per rimettere in sesto l'azienda di trasporto di questa città) premiato da Cordova e Miller con una permanenza a Poggioreale e SETTE anni di processo!!!

Anonimo ha detto...

La Carloni avrà anche tutti gli attributi per candidarsi ma per una questione di buon gusto doveva farne a meno.
Ma per una questione di buon gusto anche rossi doria dovrebbe evitare di mettere sempre in mezzo gli illustri natali,con tutto il rispetto, mi sembra indicativa di una mentalità tardo borbonica da cui nessuno è immune, da bassolino a rossi doria e non scansa la faccia di nessuno.

bruna.galluccio@virgilio.it ha detto...

Caro Marco,
Buona Fortuna! è il minimo che si possa augurare a chi, coraggiosamente, sceglie di fare qualcosa per Napoli in prima persona! ti ho conosciuto, negli anni ottanta, credo, qando insegnavi al "Carminiello" di Torre Annunziata, eri collega di mia madre (Pina), non so se te la ricordi,noi ci ricordiame di te con tanto affetto e seguiamo tutto ciò che ti riguarda sui giornali, in tv, ed ora su internet.
ti faccio tanti auguri per il tuo futuro politico, se vuoi puoi inviarmi un'e-mail , (mamma sarà felicissima). Ciao, Bruna.

Anonimo ha detto...

Perchè quello Berlusconi è un governo nemico della città? Non mi sembra sia colpa sua se la Campania è una delle regioni d' Italia dove si paga di più la benzina. Non mi sembra che sia il Governo a "metterci i bastani tra le ruote" lasciando i rifiuti giorni e giorni per le strade. Certo se poi vogliamo cercare alibi dicendo che problemi come Scampia sono dovuti al Governo (come ha detto qualcuno). Quello che mi chiedo e perchè situazioni analoghe si trovino solo a Napoli e non in Puglia o in Sicilia. Cos'è il Governo è nemico solo di Napoli?

Norberto Gallo ha detto...

Avete letto del passaggio del segretario della sezione dei DS di Ponticelli al movimento di Rossi Doria?

http://www.napolionline.org/2006/03/07/rossi-doria-sfronda-la-quercia/

garofano42 ha detto...

caro Marco
Stai avanzandO con l'organizzazione elettorale? Il tempo stringe.
CI SONO STATE NUOVE INIZIATIVE RIGUARDO AI GRUPPI DI PARTECIPAZIONE? DOVE E QUANDO SARA' POSSIBILE INCONTRARTI?
INTANTO TI STO PROMUOVENDO A 360° TRA GLI AMICI PIU' FIDATI.
AUGURI DI UN MERITATO SUCCESSO.

edvige nastri ha detto...

L'oranizzazione elettorale è importantissima, é vero, siamo tutti pronti ai nastri di partenza felici di far parte di questa nuova ed entusiasmante avventura, sicuri di aver sposato la causa giusta.
Le idee ed i progetti ci sono, basta leggere l'articolo di Rossi-Doria su Repubblica Napoli di oggi dal titolo "Non c'è limite alla formazione", bellissimo.
Non dimentichiamo, però che un' organizzazione, per funzionare, ha bisogno anche di fondi, si dei maledetti soldi, senza i quali, purtroppo non si va da nessuna parte.
Quindi esorto tutti coloro che credono in questo progetto a portare quanti più soci possibile all'associazione "Decidiamo insieme", affinchè il tutto non si risolva in una bolla di sapone per un mero problema economico.

Norberto Gallo ha detto...

ecco l'articolo sulla formazione segnalato da edvige

http://www.napolionline.org/2006/03/07/non-ce-limite-alla-formazione/

clark kent ha detto...

beh...un pò di cazzeggio....
c'è qualcuno che tifa juventus in questo blog??

Anonimo ha detto...

qualcuno sa come si fa per entrare a far parte del laboratorio coordinato da cesare moreno?

'o tamarro ha detto...

NOOOOOOOOOOOOO!!

Oddio, mi è caduto un mito!!

No Clark, la Juventus NOOOOOOO

Anonimo ha detto...

clark, sta crollando un mito!no, non Bassolino ... il superman, che tifa per la juve!!! GUARDA CHE MARCO E' TIFOSO DEL NAPOLI E PURE IO!!!!!!

Anonimo ha detto...

e tu chi sei?

edvige nastri ha detto...

State a vedere che l'addio di Oliviero ai Ds ha dato il via ad una emorragia ben più ampia che andrà allargandosi sempre di più man mano che si avvicinano le elezioni.
Attento Marco, chè diventi il "paracadute" per tutti gli esclusi delle liste di sinistra.
Guardali bene negli occhi quando verranno a bussare alla tua porta e cerca di capire bene qual'è il loro fine, anche se in fondo io credo che tutti di loro siano animati da buoni propositi.
Basta semplicemente guidarli verso la direzione giusta, e tu sei in grado di farlo.

Anonimo ha detto...

Oliviero aveva scoperto da qualche tempo di non essere più il candidato della sua componente per cui ha deciso di tentare la ventura da un'altra parte.
Speriamo soltanto che non ci ripensi dopo l'(eventuale) elezione.

Nunzio Rovito ha detto...

Ribadisco, sono tutti segnali che ci dicono che dobbiamo puntare sul voto disgiunto

Anonimo ha detto...

...gli esclusi della sinistra, basta leggere l'intervento della signora nastri per togliere la voglia di votare rossi doria a chi ancora ne avesse...ma perchè, quel cesare moreno, quel personaggio patetico ispirato da sandie show,che va in giro semiscalzo che altro è? E tu rossi doria, noto opportunista, per quale motivo ti sei messo contro il centrosinistra? che cosa non ti hanno dato?
Ma perchè la gente deve stare sempre dove non gli compete? ma, siete maestri elementari, nella scuola elementare c'è tanto da fare, perchè non ve ne andate tutti e due alle elementari ?
La formazione non finisce mai...la vostra è finita? E a voi chi vi ha formati? dite un sacco di cazzate ma non è colpa vostra, è colpa di chi è pronto ad applaudire anche se aprite la bocca solo per fare un rutto.

clark kent ha detto...

la juve ha passato il turno..diciamo un pò fortunosamente ma va bene lo stesso.carissimi e carissime io sono un pò,come dire, atipico.Tifo juve,odio Moggi e la Gea,tifo Del Piero, non sopporto Capello e adoro Zeman!!
ps. per anonimo:)
"dite un sacco di cazzate ma non è colpa vostra, è colpa di chi è pronto ad applaudire anche se aprite la bocca solo per fare un rutto."ambilissimo e gentile anonimo come mai non ti chiedi perchè siamo arrivati ad una situazione in cui basta che"si apra bocca anche solo per un rutto per avere folle plaudenti"???

Anonimo ha detto...

Amministrative, fisssate le date
si voterà il 28 maggio e l'11 giugno

ROMA - Il voto per le elezioni amministrative è stato fissato per il 28 maggio. I ballottaggi sono previsti per l'11 giugno. Lo ha reso noto il ministro Giorgio La Malfa al termine del Consiglio dei ministri
Diamoci da fare sul serio:
1) Programma al pu' presto
2) Uomini da decidere al piu' presto

oric ha detto...

finalmente i d.s. si pronunciano:
recuperiamo marco rossi doria .
grazie!!!!!!!
avevamo bisogno di questo accorato appello per stare nel centro sinistra.
peccato che questa semiapertura sia subito seguita da una velata minaccia.
la futura onorevole Incostante comunica che se poi per caso Marco non si convince a fare un paso indietro,..... allora che tutti sappiano che è un nemico e come tale da trattare.
mica vorranno addossare a noi la colpa della brutta figura a cui va incontro la jervolino????
purtroppo la logica che muove tutto ciò è solo: ottenere consenso,per esercitare potere,per ottenere consenso.

SIETE GIA' SCONFITTI, NON DA LISTE CIVICHE, NEMICI INVISIBILI, DESTINO CRUDELE.
SIETE SCONFITTI DA VOI STESSI

Anonimo ha detto...

Non so se alcuni personaggi che sostengono a spada tratta una irripresentabile Jervolino leggono il blog. Non so neanche se le numerose e-mail dirette alla federazione DS, al segretario Fassino eal presidente D'Alema siamo lette davvero. Ma a quelli di loro che si rivolgono a MRS via quotidiani (Incostante e Nappi in testa) vorrei dire... piu parlate e piu voti perderete finche' ci sarete voi in quei posti. Invece di rivolgervi al MRD perche' non vi rivolgete agli iscritti, ai sostenitori, e ai cittadini di sinistra che non hanno piu fiducia in voi? Ve lo dico io: non sapete piu ascoltare, non sapete piu dove sta la città. Se avewte a cuore la sinistra lasciate il passo.

Nunzio Rovito ha detto...

Da una e-mail di norberto gallo mi accorgo che forse nel mio precedente post sono stato un po' asfittico nell'esporre la mia opinione, intendevo dire che oltre a puntare su di una lista civica forte, occorre attuare una strategia che punti a recuperare i voti di coloro i quali, per svariate ragioni, non intendono votare la Iervolino o Malvano ma che non voterebbero per la nostra lista.

Anonimo ha detto...

voglio darti un suggerimento...markondirondero...riguarda le municipalità...markondirondà...per queste elezioni non è previsto il doppio turno...markondirondero...e c'è lo sbarramento al 3% se vai da solo...markondirondà...perchè non scegli di fare la lista all'interno della coalizione di centrosinistra...markondirondero?...almeno per le municipalità...markondirondà?

carloleggieri@katamail.com ha detto...

Così Maria Fortuna Incostante:

“ Credo che dobbiamo ancora continuare un dialogo. Speriamo che possano riflettere, sia lui sia gli elettori che lo sostengono, anche in modo critico, e che possano appoggiare il centrosinistra”

Carlo Leggieri:

Continuare un dialogo che nei fatti non avete mai voluto iniziare, nella presunzione che nessuno dovesse mettere il becco nelle decisioni di vertice dell’oligarchia di partito? (vedi primarie comunali, formazione liste politiche, etc..etc..)

La base ha riflettuto a fondo. Ha scelto consapevolmente, anche in modo critico.

Correre ai ripari, quando l’acqua sta per tracimare e travolgervi, fornisce l’esatta dimensione della vostra tracotanza e cecità politica.

Attiveremo, a mero scopo umanitario, adeguate misure di soccorso, onde evitare che la sciagura imminente che sta per colpire il vostro APPARATO si trasformi in tragedia.

edvige nastri ha detto...

Voglio proprio vedere domani Fassino a Scampia cosa racconterà a quei poveretti abbandonati da Dio e dagli uomini...speriamo non la solita tiritera che è tutta colpa del Governo e che basterà votare a sinistra per risolvere tutti i problemi!

Norberto Gallo ha detto...

consiglio la lettura delle dichiarazioni di Nappi ed Incostante a proposito di Rossi Doria, con l'"invito" a sostenere la Iervolino...

http://www.napolionline.org/2006/03/08/ds-a-rossi-doria-torna-nel-centrosinistra/

e qui, giusto per chi pensa ancora che Rossi Doria sia il candidato di confindustria, il presidente Lettieri che "suggerisce" alla Iervolino e apprezza Pomicino

http://www.napolionline.org/2006/03/08/lettieri-napoli-va-male-serve-una-svolta/

Anonimo ha detto...

Lettieri è convinto che "dietro" Rossi-Doria ci siano i suoi oppositori di confindustria(D'Amato & co) e quindi non sa più dove andare a parare : se continuare a sostenere Iervolino e con lei Bassolino e tutti i suoi assessori(Cozzolino in testa in quanto da lui prescelto a far parte del prestigioso Club degli Imprenditori della Regione Campania), o Malvano, la cui eventuale investitura lo salverebbe da contraccolpi interni alla sua giunta.
Solo Rossi-Doria spiazzerebbe i suoi assetti e non per niente dice di lui : "ha passione per il territorio ma per amministrare Napoli ci vuole ben altro".
E cioè cosa? O meglio chi?
Sia più chiaro....

Anonimo ha detto...

forse stare con Lettieri?